Benvenuti nel sito del PARCO REGIONALE DEL BACINO IDROGRAFICO DEL FIUME SARNO

 

Fiume SarnoIl Parco regionale del Fiume Sarno nasce nel 2003 con lo scopo di valorizzare il percorso fluviale e il patrimonio storico, culturale, ambientale ed archeologico del territorio.

L’itinerario, che dalla foce conduce il fiume al suo sbocco naturale, è un variopinto alternarsi di paesaggi.

Nel suo percorso di circa 24 km, il Sarno attraversa un territorio di oltre 500 kmq, ricevendo le acque di due torrenti principali (Solofrana e Cavaiola) e di una sessantina di affluenti minori, 150 tra torrenti e valloni. Fanno parte del suo bacino fossi, controfossi, 18 vasche di compensazione. La pianura che attraversa il fiume è uno dei più ricchi distretti agricoli italiani, per numero e qualità delle colture, per fertilità del suolo, per abbondanza di acque irrigue. 

_______________________________________________________________________________________________________________________________________

Giovedi 16 Settembre, presso i Giardini piccoli di Villa Lanzara a Sarno, si è tenuto l’incontro…VERSO IL CONTRATTO DI FIUME che ha chiuso il Progetto CuriAmo, ViviAmo, partecipiAmo il Sarno, sostenuto da “Fondazione CON IL SUD”, che ha come capofila Legambiente ed organismo di gestione l’Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del Fiume Sarno. L’incontro è stato moderato dalla giornalista de Il Mattino Rossella Liguori.

Nel quadro della citizen scienze, finalizzata alla diffusione di buone pratiche, volte a contrastare i rischi ambientali e rendere protagonisti i soggetti delle comunità territoriali, grazie alla collaborazione fra Enti, Istituzioni, Associazioni, Università ed il coinvolgimento della scuola e delle comunità locali, il progetto ha cercato di rafforzare il ruolo della cittadinanza attiva e responsabile, attraverso laboratori didattici, incontri pubblici, workshop tematici, eventi di pulizia delle sponde fluviali e delle spiagge, oltre ad attività di sensibilizzazione ed educazione ambientale, campi di volontariato ambientale, un monitoraggio scientifico della biodiversità fluviale, azioni di vigilanza e di riqualificazione di un tratto del fiume. Tutte queste attività sono risultate fondamentali per l’avvio del percorso del Contratto di fiume del Bacino Idrografico del Fiume Sarno, uno strumento di programmazione negoziata previsto dalla L.R. n. 5/2019.

All’incontro hanno partecipato l’Assessore del Comune di Sarno Eutilia Viscardi, il Presidente della Comunità del Parco, nonché Sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione, il Commissario del Consorzio di Bonifica Integrale Comprensorio Sarno M. Rosario D’Angelo, il Dirigente Staff della Direzione Generale Difesa del Suolo della Regione Campania Antonio Carotenuto, il Responsabile Scientifico di Legambiente Campania Giancarlo Chiavazzo, il Geologo Rocco Lafratta a cui è stato affidato il servizio di supporto all’Ente Parco, che è il Coordinatore per il Contratto di fiume, ed il Presidente dell’Ente Parco del Fiume Sarno, Antonio Crescenzo.

Oltre all’analisi delle criticità del territorio, è stato illustrato l’iter procedurale ed il cronoprogramma, ma soprattutto sono state evidenziate le motivazioni, il lavoro di sinergia e la partecipazione condivisa degli Enti. In particolare, il Presidente Crescenzo ha sottolineato le opportunità, gli strumenti e le azioni che si stanno mettendo in atto finalizzati alla riqualificazione, valorizzazione e promozione del territorio, attraverso una pianificazione condivisa. Un primo grande obiettivo raggiunto è l’avvenuta rifunzionalizzazione e riqualificazione di un tratto del fiume presso il Rio S. Marina in loc. Masseria Pigliuocco che, a breve, sarà inaugurato e potrà essere fruito da cittadini e scolaresche.

L’incontro si è concluso con una degustazione di alcuni prodotti tipici locali.

 

 

...VERSO IL CONTRATTO DI FIUME

 

...VERSO IL CONTRATTO DI FIUME

 

...VERSO IL CONTRATTO DI FIUME

 

...VERSO IL CONTRATTO DI FIUME

 

...VERSO IL CONTRATTO DI FIUME

 

...VERSO IL CONTRATTO DI FIUME

 

...VERSO IL CONTRATTO DI FIUME

 

...VERSO IL CONTRATTO DI FIUME

 

 

______________________________________________________________________________________________________________________________________

 

...VERSO IL CONTRATTO DI FIUME

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Spett.li                                                                                                                 ASOIM ODV

Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale

 

 

Associazione “Achille Basile - le ali della lettura”

Castellammare di Stabia

 

Associazione Culturale “ARS Nea - didattica e cultura”

Castellammare di Stabia

 

CAI  TAM - Club Alpino Italiano

Tutela Ambiente Montano

 

“Certamen Plinianum” sezione Castellammare di Stabia

 

Circolo Ambientale sezione regionale Campania

Comitato Gente del Sarno

 

Città Viva ODV

 

CNSBII

Corpo Nazionale Sentinelle Bacini Idrografici Italiani

 

Comitato Acqua Pubblica Stabia

 

Comitato Gente del Sarno Torre Annunziata

 

Comitato Scafati a difesa del Sarno

 

Coordinamento nazionale demA

 

GEA – ETS

 

Green Italia Campania

 

Gruppo civico “Aquamunda - uniti per il Sarno” Nocera Inferiore

 

Gruppo civico intercomunale “Giù le mani dal Sarno”

                                                                                                

                                                                                               Gruppo civico “La Città Armonica” Castellammare di Stabia 

“La Grande Onda” Sorrento

l 

Organizzazione di Volontariato “Nuove Prospettive”

                                                                                                                                                  Ente del Terzo Settore TERRA

e p.c.

Avv.  Fulvio Bonavitacola

Assessore all’Ambiente della Regione Campania

 

Prof. ing. Michele Di Natale

                                                                                                                                                            Presidente G.O.R.I. Spa

                                                         

Prof. Luca Mascolo

Presidente Ente Idrico Campano

 

Avv. Luigi Stefano Sorvino

                                                                                                                                                   Direttore Generale A.R.P.A.C.

                                                                                    

Dott. geol. Vera Corbelli

                                                           Segretario Generale Autorità di Bacino

Distrettuale Appennino Meridionale

                                                                 

 

 

Oggetto: chiarimenti sul D.M.V. della sorgente Rio Santa Marina del Fiume Sarno     

 

 

 

            Colgo l’occasione per ringraziare le Associazioni firmatarie del documento per l’attenzione che hanno per il fiume Sarno e per il suo bacino, nonché per la costante attività di monitoraggio che svolgono sul territorio.

            È un prezioso aiuto di cui il Parco non può farne a meno. Con la collaborazione di tutti si potranno ottenere lusinghieri risultati.

Come si è potuto constatare, alle sorgenti del Rio Santa Marina del fiume Sarno, in località Lavorate, da almeno 20 o 30 gg., il deflusso delle acque è ritornato alle condizioni normali.

Ciò è stato possibile grazie all’intervento della G.O.R.I. Spa, che sta svolgendo un lavoro molto più ampio di sistemazione delle condotte, con risparmi notevoli nei consumi di acqua potabile, dovuti alle perdite delle condotte ammalorate.

È comunque compito del Parco controllare, verificare e sollecitare la partecipazione degli Enti preposti affinché si possa ottenere sempre di più per la gestione dell’intero bacino volto al miglioramento ambientale con la partecipazione di tutti gli Enti pubblici e privati e di tutti i cittadini propositivamente interessati in forma singola o associata.

 

Sempre a disposizione

 

Cordiali saluti

                                                                      

Il Presidente 

Antonio Crescenzo

 
__________________________________________________________________________________________________________________________________                                                                       

 Prot. n. 846 del 14/09/2020

  

Oggetto: Accesso Uffici Ente Parco.          

 

Alla luce dei recenti dati circa l’andamento dell’emergenza sanitaria sul territorio, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19 e in ottemperanza alle disposizioni nazionali e regionali in materia, si informa che l’accesso agli Uffici è temporaneamente interdetto.

Qualsiasi richiesta di chiarimento, informazione o presentazione di documentazione dovrà avvenire esclusivamente per via telefonica o via mail ai seguenti recapiti:

Tel. 081966649

Mail: amministrazione@enteparcodelfiumesarno.it – presidente@enteparcodelfiumesarno.it

PEC: amministrazione.parcosarno@asmepec.it

 

Tutte le richieste/comunicazioni pervenute saranno tempestivamente esaminate e riscontrate con le stesse modalità, cercando di limitare al minimo gli eventuali disagi.

 

Sarno 14/09/2020

                                                                                            Il Responsabile Amministrativo

                                                                                    Dott. Mario MINOLITI

 

                                                                    

 

_______________________________________________________________________________________________________________________

L 'Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del Fiume Sarno, in collaborazione con l'Ordine degli Ingegneri ed il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati della Provincia di Salerno, organizza, per il 1 febbraio 2020, alle ore 9:30 presso la Sala Convegni di Palazzo Lanzara in Via Lanzara 27, il Convegno Ruolo e responsabilità della P.A. nel rilascio di pareri e titoli abilitativi in area vincolata.  L'incontro nasce dall'esigenza di fornire un contributo atto a garantire un corretto ed univoco iter amministrativo per il rilascio di autorizzazioni e titoli abilitativi in area vincolata. Verrà, tra gli altri, affrontato il tema, di recente molto dibattuto in giurisprudenza, della dichiarazione di preminente interesse pubblico alla conservazione dell’immobile abusivo in area vincolata.

 

 

convegno

  

 

 

_____________________________________________________________________________________________________________________________

 

Progetto CuriAmo, ViviAmo, PartecipiAmo il Sarno

 

Mercoledì 30 ottobre 2019, presso l’Azienda Agricola “Montoro” in Via Masseria Pigliuocco a Lavorate di Sarno, si è svolta la cerimonia di posa della prima pietra dell’intervento di rifunzionalizzazione del sentiero lungo il Rio Santa Marina, destinato ad essere pienamente fruibile a tutti permettendo anche una regolare e sistematica attività di controllo e monitoraggio del fiume. Si tratta del primo passo del Progetto CuriAmo, ViviAmo, PartecipiAmo il Sarno, cofinanziato da Fondazione Con il Sud, di cui l'Ente Parco è organismo di gestione e capofila Legambiente Campania, che interessa il territorio del bacino del fiume Sarno. L' evento, rigorosamente "plastic free", ha visto la partecipazione di tutti i partners del progetto e dei Comuni rientranti nel territorio del Parco nonchè di una numerosa rappresentanza di associazioni e di cittadini sensibili alle tematiche che coinvolgono il fiume Sarno.

 

Sarno 

 

Sarno 

 

Sarno 

 

Sarno

 

Sarno 

 

Sarno

 

 Sarno 

 

 Sarno

 

Sarno

 

 

 __________________________________________________________________________________________________________________________

  

Progetto CuriAmo, ViviAmo, PartecipiAmo il Sarno

 

 Il giorno mercoledì 30 ottobre 2019, a partire dalle ore 10:30, presso l’Azienda Agricola “Montoro” in Via Masseria Pigliuocco, Lavorate a Sarno, nell'ambito del Progetto CuriAmo, ViviAmo, PartecipiAmo il Sarno, cofinanziato da Fondazione Con il Sud, di cui l'Ente Parco è organismo di gestione e capofila Legambiente Campania, si terrà la cerimonia inaugurale dell’intervento di rifunzionalizzazione del sentiero lungo il Rio Santa Marina finalizzato a permetterne la piena fruibilità nonchè il controllo e il monitoraggio dei luoghi.

__________________________________________________________________________________________________________________________

 

Con Decreto Dirigenziale n.09 del 30/09/2019 è stato istituito presso la Direzione Generale per il Governo del Territorio, l’Albo regionale di tecnici ed avvocati, in possesso dei requisiti specifici per gli incarichi relativi all'espletamento dei poteri sostitutivi regionali in materia di pianificazione comunale nei confronti dei Comuni che, a seguito dell’attività di monitoraggio, come previsto dall’art. 3 ter, comma 4, del Regolamento n.5/2011, non hanno approvato, il preliminare del piano urbanistico e/o non hanno adottato il Piano Urbanistico (PUC);

I soggetti interessati ad iscriversi all’albo devono trasmettere domanda di iscrizione, corredata da un curriculum che attesti l'esperienza e la professionalità nel settore della pianificazione e della legislazione urbanistica, alla Regione Campania - Direzione Generale per il Governo del Territorio – UOD 50.09.01 Pianificazione Territoriale – Urbanistica - Antiabusivismo – Centro Direzionale – Isola A/6 - 80143 Napoli, esclusivamente a mezzo di posta elettronica certificata all'indirizzo: dg5009.uod01.commissaripuc@pec.regione.campania.it , entro il termine di 20 giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento sul B.U.R.C. del 07/10/2019, utilizzando a pena di esclusione il modello di domanda allegato all'Avviso (Allegato 1), nonché la dichiarazione sostitutiva di certificazioni (Allegato 2).

_________________________________________________________________________________________________________________________

 

Progetto CuriAMO, ViviAMO, PartecipiAMO il Sarno  -  Torre Annunziata “Workshop Sarno Plastic free”

 

Si è svolto in data 30 luglio, presso lo stabilimento balneare RenaNera di Torre Annunziata, il workshop Sarno Plastic free legato all’azione di sensibilizzazione in seno al progetto CuriAMO, ViviAMO, PartecipiAMO il Sarno – Cofinanziato da Fondazione Con il Sud, con capofila Legambiente Campania e di cui l'Ente Parco è Organismo di gestione.

All’incontro con la cittadinanza, hanno preso parte il Sindaco di Torre Annunziata, Dott. Vincenzo Ascione; il Presidente dell’Ente Parco del Fiume Sarno, Dott. Antonio Crescenzo; il Segretario di Legambiente Campania, Antonio Gallozzi; per la Segreteria Generale di Legambiente Campania, la Dott.ssa Anna Savarese. Sono intervenuti per discuterne insieme ai partner del Progetto: Vito Limanni, Comandante Ufficio Circondariale Marittimo di Torre Annunziata; Benito Capossela, Preside del Liceo Pitagora – Croce di Torre Annunziata; Pasquale Pappalardo, Stabilimento Balneare Rena Nera.

 

I temi trattati durante l’evento hanno riguardato la possibilità, da parte delle amministrazioni comunali, di intervenire con la riduzione dell’utilizzo indiscriminato di prodotti di plastica non riciclabile, a favore di materiali quali plastica compostabile e policarbonato.

 

il presidente dell'Ente Parco dott. Antonio Crescenzo, ha sottolineato le responsabilità di ognuno: “Sono un medico, un oncologo: il territorio è compromesso, l’inquinamento ambientale interviene a modificare il nostro DNA provocando malattie. E’ condizione necessaria recuperare il rapporto d’amore con la nostra terra, con il nostro Fiume. Noi non siamo contro la plastica, ma contro l’uso del non riciclabile”.

 

T. Annunziata Legambiente 

T. Annunziata Legambiente  

T. Annunziata Legambiente 

T. Annunziata Legambiente

T. Annunziata Legambiente

 T. Annunziata Legambiente

______________________________________________________________________________________________________________

 

FESTAMBIENTE SARNO - Progetto “CuriAmo, ViviAmo, PartecipiAmo il Sarno”


Il 6 luglio scorso si è svolta nei Giardini di Villa Lanzara, a Sarno (SA), la presentazione del Progetto “CuriAmo, ViviAmo, PartecipiAmo il Sarno”, di cui l'Ente Parco è organismo di gestione e Legambiente Campania è capofila. Nel corso della manifestazione si è tenuto un workshop, una degustazione di prodotti tipici e uno spazio musicale.

 

 Sarno Legambiente

 

Sarno Legambiente 

Sarno Legambiente  

 

 Sarno Legambiente  

Sarno Legambiente

Sarno Legambiente

Sarno Legambiente

 

Sarno Legambiente

Sarno Legambiente

_________________________________________________________________________________________________________

FESTAMBIENTE SARNO - Progetto “CuriAmo, ViviAmo, PartecipiAmo il Sarno”
 
Sabato 6 luglio 2019 nei Giardini di Villa Lanzara, in Via G. Lanzara 31 a Sarno (SA), si svolgerà la presentazione del Progetto “CuriAmo, ViviAmo, PartecipiAmo il Sarno”, di cui l'Ente Parco è partner e Legambiente Campania è capofila. Nel corso della manifestazione si terrà il workshop “Il Bacino del Fiume Sarno: disegniamo insieme il futuro”, una degustazione di prodotti tipici e uno spazio musicale nello splendido scenario del Parco Lanzara, gentilmente concesso dal Comune di Sarno.


Festambiente

 

______________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

PIANO REGIONALE DI PREVISIONE, PREVENZIONE E LOTTA ATTIVA CONTRO GLI INCENDI BOSCHIVI  

 

Regione Campania Carta rischi

Con Delibera della Giunta Regionale n. 251 del 11/06/2019, pubblicata sul BURC n. 34 del 17/06/2019 unitamente agli allegati,è stato approvato il Piano Regionale per la programmazione delle attività di previsione, prevenzione e lotta contro gli incendi boschivi 2019-2021.

http://burc.regione.campania.it/eBurcWeb/publicContent/home/index.iface

Per facilitare la segnalazione di eventuali incendi o individuazione di discariche abusive esiste una APP mobile della SMA Campania scaricabile da Google Play Store, per i dispositivi Android, e da App Store per i dispositivi Apple. 

 

 

 

Rotary Club XI Edizione Progetto "Fiume Sarno" 


Il 27 maggio scorso a Scafati, si è tenuta la mostra/premiazione dei lavori che hanno partecipato alla XI edizione del concorso di idee a premi sulle tematiche inerenti il disinquinamento del Fiume Sarno: “Realtà, analisi, proposte” indetto dai Rotaryi del territorio del bacino idrografico del fiume Sarno. Il progetto ha visto il coinvolgimento diretto degli studenti nelle problematiche di difesa dell'ambiente che hanno effettuato le analisi delle acque del fiume nei tratti loro assegnati in modo da fare una mappatura del corso del fiume. Un’apposita Commissione giudicatrice, fra cui la Senatrice Virginia La Mura ed il Presidente dell'Ente Parco Dott. Antonio Crescenzo, ha scelto i lavori più significativi.

Le scuole che hanno partecipato al progetto erano: Liceo Scientifico “Rescigno” di Rocapiemonte, Liceo Scientifico “Sensale” di Nocera Inferiore, ISIS “De Medici” di Ottaviano, ITCGLS ” Da Vinci” di Poggiomarino, Liceo Statale “R. Caccioppoli” di Scafati, ITI “Pacinotti” di Scafati, Liceo “Pascal” di Pompei, IS “Graziani” di Torre Annunziata, ITI “Elia” di Castellammare di Stabia, IISSS “E. Pantaleo” di Torre del Greco.

 

Rotary 27 maggio 2019

 

Rotary 27 maggio 2019 Rotary 27 maggio 2019

 

Rotary 27 maggio 2019

Per il momento non ci sono nuove notizie

PARCO NEWS

- “Parco del Sarno, caccia…all’immagine “

 1° Concorso Fotografico indetto dall’Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del fiume Sarno

Sull'Albo Pretorio dell'Ente sono state pubblicate le Determina di Approvazione del Concorso fotografico "Parco del Sarno, Caccia...all'immagine", il Regolamento e la Scheda di iscrizione.

La foto diventa strumento di conoscenza, valorizzazione e promozione degli aspetti storico-culturali-ambientali del paesaggio, la fauna, la flora ma anche le testimonianze archeologiche, artistiche ed  architettoniche del Bacino Idrografico del Sarno.

L'iscrizione dovrà essere effettuata compilando la scheda allegata da inviare a mezzo mail all’indirizzo : presidente@enteparcodelfiumesarno.it entro il 31 agosto 2018. Le opere dovranno pervenire entro il 14 Settembre 2018 alla sede dell’Ente Parco in Via Lanzara, 27 Sarno (SA). La premiazione e l'esposizione delle foto avverrà il 29 settembre 2018 presso la Sede dell'Ente Parco. Saranno premiati i primi 3 classificati.

 

REGOLAMENTO

1° Concorso fotografico indetto dall’Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del fiume Sarno in collaborazione con l’Associazione Fotografi Naturalisti Italiani – Sezione Campania, con il Museo Didattico della Fotografia, con l’Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale e con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania.

Regolamento :

1. L’Amministrazione dell’Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del fiume  Sarno indice il 1° concorso fotografico denominato “Parco del Sarno, caccia….. all’ immagine. Si tratta di un concorso fotografico la cui finalità è far conoscere e valorizzare gli aspetti storico-culturali-ambientali che caratterizzano il paesaggio, la fauna, la flora ed il patrimonio storico-archittettonico del Bacino Idrografico del Sarno.

2. Il concorso è aperto a tutti, appassionati e professionisti di tutte le età e nazionalità. I minorenni dovranno essere autorizzati, almeno da un genitore, alla partecipazione al concorso.

3. Le immagini del concorso fotografico dovranno essere inedite ed essere state scattate esclusivamente nel territorio dei Comuni facenti parte dell’Ente Parco e quindi nei Comuni di: Sarno, San Valentino Torio, San Marzano sul Sarno, Angri, Scafati, Nocera Inferiore, Striano, Poggiomarino, Pompei, Torre Annunziata e Castellammare di Stabia. Si  potrà ritrarre  il paesaggio, l’ambiente, la flora, la fauna e le attività tradizionali (si segnalano in particolare le zone delle sorgenti, l’area archeologica di Longola e della foce del fiume Sarno).

4. Ogni autore sarà personalmente responsabile di quanto costituisce oggetto delle opere presentate, compresa eventuale liberatoria da parte delle persone ritratte nelle immagini (qualora dovessero essere presenti). La partecipazione al concorso sottintende che le immagini inviate non ledano alcun diritto di terzi.

5.Ogni partecipante può presentare un numero massimo di 3 (tre) foto; esse vanno presentate tanto su supporto informatico in formato jpeg (pixel 1800×1200, minimo 2MB), che stampate su carta fotografica, delle dimensioni, relative al lato maggiore, pari a cm. 60, indicando sul retro di ciascuna di esse nome, cognome, data, località, titolo della foto ed in maniera opzionale le coordinate geografiche.

6. Non saranno presi in considerazione lavori di computer art, fotomontaggi o elaborazioni grafiche al computer; non saranno accettate foto composte, l’aggiunta, la duplicazione, la cancellazione o lo spostamento di oggetti nelle foto. Sono ammesse le normali correzioni cromatiche, di toni, contrasto, saturazione e livelli. Non sono ammessi fotomontaggi o ritocchi. Non sono ammesse, inoltre, cornici, date, firme e scritte sovraimpresse sulle foto. I partecipanti al concorso si impegnano, su richiesta dell’organizzazione, a mettere a disposizione per la valutazione dell’autenticità del soggetto, i file originali della fotocamera raw, jpeg, dng o tiff. In mancanza di quanto richiesto la giuria potrà decidere, a suo insindacabile giudizio, se l’immagine è ammissibile o meno al concorso.

7. La partecipazione al concorso è gratuita, l’iscrizione dovrà essere effettuata compilando la scheda di partecipazione in ogni sua parte (disponibile nel sito web www.enteparcodelfiumesarno.it) ed inviandola a mezzo mail all’indirizzo presidente@enteparcodelfiumesarno.it, entro e non oltre il 31 Agosto 2018.

8. Tutte le opere presentate non saranno restituite ed entreranno a far parte dell’archivio dell’Ente Parco. Le stesse potranno essere utilizzate per le finalità perseguite dallo stesso e comunque sempre e solo citando la fonte di provenienza ed il nome dell’autore, senza alcun compenso per l’autore stesso.

9. L’Ente Parco non si assume alcuna responsabilità per l’eventuale perdita delle immagini e/o danneggiamento delle stesse.

10. I concorrenti, con la partecipazione al concorso, accettano le condizioni del Regolamento del Concorso e autorizzano l’organizzazione al trattamento dei dati al fine di ottenere aggiornamenti in merito agli sviluppi della presente iniziativa.

11. La giuria, che valuterà le opere,  sarà composta da cinque componenti:

il Presidente dell’Ente Parco a cui sarà demandata la presidenza della giuria; b) il Presidente della Comunità dell’Ente Parco; un componente dell’ A.S.O.I.M.; un componente dell'A.F.N.I. Campania; un componente del M.U.D.I.F.;

Il giudizio espresso dalla giuria sarà inappellabile.

12. Sono previsti i seguenti premi ( non cumulabili):

1° classificato Buono  del valore di  € 750,00

2° classificato Buono  del valore di  € 500,00

3° classificato Buono  del valore di  € 250,00

valido per l’acquisto di materiale fotografico, a scelta del vincitore.                                                                  

Ciascun vincitore, entro sette giorni dalla proclamazione, presenterà all’Ente Parco, comunicazione scritta, con i dettagli identificativi del premio scelto.  I premi saranno acquistati dall’Ente Parco nelle modalità di legge e consegnati ai vincitori appena espletate le procedure e comunque entro 90 giorni dalla suddetta comunicazione.

A tutti i partecipanti sarà consegnato un gadget.

13. Le fotografie più suggestive verranno comprese in progetti di promozione culturale e turistica del Parco

14.Tutti i partecipanti saranno contattati telefonicamente o tramite mail almeno 5 giorni prima della cerimonia di premiazione

15. I dati personali forniti dai partecipanti saranno utilizzati unicamente ai fini del concorso fotografico, ai sensi del GDPR (UE) n. 2016/679.

16. La partecipazione al concorso implica la conoscenza e la totale e incondizionata accettazione del presente regolamento.

17. Termine di consegna delle opere in busta chiusa: ore 15,00 di Venerdì 14 Settembre 2018 tramite consegna a mano ( è ammessa la consegna a mezzo corriere, entro e non oltre la data di scadenza a prescindere dalla data di spedizione )  presso la sede dell’Ente Parco ubicata in Via Lanzara, 27 – 84087 Sarno (SA)

18. Manifestazione di premiazione e Mostra Fotografica: Sabato 29 Settembre ore 17.30 , Via Lanzara, 27 Sarno ( Sa ). Le varie fasi della manifestazione si svolgeranno presso la sede dell’Ente Parco, la Sala Convegni di Palazzo Lanzara e i Giardini di Villa Lanzara.

 

 

 

SCHEDA DI ISCRIZIONE AL Concorso Fotografico “Parco del Sarno, caccia… all’immagine”

Spett. Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del fiume Sarno

Il/La sottoscritto/a (Compilare IN STAMPATELLO)

Cognome …………………………………………………………………………………………………………….

Nome …………………………………………………………………………………………………………………….

Nato il ……………………………………………………….

Codice fiscale …………………………………………………………………………………………………………..

Residente in …………………………………………………………………………… CAP:………………

Via/Piazza ……………………………………………………………………………………………. n° ……………

Tel:…………………............................ E-mail:…………………………………………………………………….

Dichiara:

- di aver visionato e di accettare il regolamento relativo a questo Concorso in ogni sua parte;

- che le informazioni fornite sono esatte;

 - che le opere presentate sono state eseguite dal dichiarante che ne autorizza gli usi indicati sul

regolamento ;

- (IN CASO DI PARTECIPANTE under 18) Dati di uno dei Genitore del minore partecipante:

Cognome …………………………………………………………………………………………………………….

Nome …………………………………………………………………………………………………………………….

Nato il ……………………………………………………….

Codice fiscale …………………………………………………………………………………………………………..

Residente in …………………………………………………………………………… CAP:………………

Via/Piazza ……………………………………………………………………………………………. n° ……………

Tel:…………………............................ E-mail:…………………………………………………………………….

 

Data ……………………………..           Firma leggibile ……………………………….……………………………..

 o Firma di un genitore per consenso del minore…………………………………………………….………...

-       Autorizzo il trattamento dei dati personali sopra esposti in base all’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e all’art. 13 GDPR 679/16.

 

-          Data ……………………………..Firma leggibile ……………………………….……………………………..

indietro

Titolo

Contratto di Fiume 

Bacino Idrografico Fiume Sarno


 
 

logo

CDf

Albo Pretorio

 

Fatturazione Elettronica

 

Rassegna Stampa

TRASPARENZA

 

Amm. Trasparente

 

Trasmissione Dati AVCP L.190/2012

 

CONTATTI e SEDE

ContattiContatti

Notiziario

- “Parco del Sarno, caccia…all’immagine “

 1° Concorso Fotografico indetto dall’Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del fiume Sarno

Sull'Albo Pretorio dell'Ente sono state pubblicate le Determina di Approvazione del Concorso fotografico "Parco del Sarno, Caccia...all'immagine", il Regolamento e la Scheda di iscrizione.

La foto diventa strumento di conoscenza, valorizzazione e promozione degli aspetti storico-culturali-ambientali del paesaggio, la fauna, la flora ma anche le testimonianze archeologiche, artistiche ed  architettoniche del Bacino Idrografico del Sarno.

L'iscrizione dovrà essere effettuata compilando la scheda allegata da inviare a mezzo mail all’indirizzo : presidente@enteparcodelfiumesarno.it entro il 31 agosto 2018. Le opere dovranno pervenire entro il 14 Settembre 2018 alla sede dell’Ente Parco in Via Lanzara, 27 Sarno (SA). La premiazione e l'esposizione delle foto avverrà il 29 settembre 2018 presso la Sede dell'Ente Parco. Saranno premiati i primi 3 classificati.

 

REGOLAMENTO

1° Concorso fotografico indetto dall’Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del fiume Sarno in collaborazione con l’Associazione Fotografi Naturalisti Italiani – Sezione Campania, con il Museo Didattico della Fotografia, con l’Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale e con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania.

Regolamento :

1. L’Amministrazione dell’Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del fiume  Sarno indice il 1° concorso fotografico denominato “Parco del Sarno, caccia….. all’ immagine. Si tratta di un concorso fotografico la cui finalità è far conoscere e valorizzare gli aspetti storico-culturali-ambientali che caratterizzano il paesaggio, la fauna, la flora ed il patrimonio storico-archittettonico del Bacino Idrografico del Sarno.

2. Il concorso è aperto a tutti, appassionati e professionisti di tutte le età e nazionalità. I minorenni dovranno essere autorizzati, almeno da un genitore, alla partecipazione al concorso.

3. Le immagini del concorso fotografico dovranno essere inedite ed essere state scattate esclusivamente nel territorio dei Comuni facenti parte dell’Ente Parco e quindi nei Comuni di: Sarno, San Valentino Torio, San Marzano sul Sarno, Angri, Scafati, Nocera Inferiore, Striano, Poggiomarino, Pompei, Torre Annunziata e Castellammare di Stabia. Si  potrà ritrarre  il paesaggio, l’ambiente, la flora, la fauna e le attività tradizionali (si segnalano in particolare le zone delle sorgenti, l’area archeologica di Longola e della foce del fiume Sarno).

4. Ogni autore sarà personalmente responsabile di quanto costituisce oggetto delle opere presentate, compresa eventuale liberatoria da parte delle persone ritratte nelle immagini (qualora dovessero essere presenti). La partecipazione al concorso sottintende che le immagini inviate non ledano alcun diritto di terzi.

5.Ogni partecipante può presentare un numero massimo di 3 (tre) foto; esse vanno presentate tanto su supporto informatico in formato jpeg (pixel 1800×1200, minimo 2MB), che stampate su carta fotografica, delle dimensioni, relative al lato maggiore, pari a cm. 60, indicando sul retro di ciascuna di esse nome, cognome, data, località, titolo della foto ed in maniera opzionale le coordinate geografiche.

6. Non saranno presi in considerazione lavori di computer art, fotomontaggi o elaborazioni grafiche al computer; non saranno accettate foto composte, l’aggiunta, la duplicazione, la cancellazione o lo spostamento di oggetti nelle foto. Sono ammesse le normali correzioni cromatiche, di toni, contrasto, saturazione e livelli. Non sono ammessi fotomontaggi o ritocchi. Non sono ammesse, inoltre, cornici, date, firme e scritte sovraimpresse sulle foto. I partecipanti al concorso si impegnano, su richiesta dell’organizzazione, a mettere a disposizione per la valutazione dell’autenticità del soggetto, i file originali della fotocamera raw, jpeg, dng o tiff. In mancanza di quanto richiesto la giuria potrà decidere, a suo insindacabile giudizio, se l’immagine è ammissibile o meno al concorso.

7. La partecipazione al concorso è gratuita, l’iscrizione dovrà essere effettuata compilando la scheda di partecipazione in ogni sua parte (disponibile nel sito web www.enteparcodelfiumesarno.it) ed inviandola a mezzo mail all’indirizzo presidente@enteparcodelfiumesarno.it, entro e non oltre il 31 Agosto 2018.

8. Tutte le opere presentate non saranno restituite ed entreranno a far parte dell’archivio dell’Ente Parco. Le stesse potranno essere utilizzate per le finalità perseguite dallo stesso e comunque sempre e solo citando la fonte di provenienza ed il nome dell’autore, senza alcun compenso per l’autore stesso.

9. L’Ente Parco non si assume alcuna responsabilità per l’eventuale perdita delle immagini e/o danneggiamento delle stesse.

10. I concorrenti, con la partecipazione al concorso, accettano le condizioni del Regolamento del Concorso e autorizzano l’organizzazione al trattamento dei dati al fine di ottenere aggiornamenti in merito agli sviluppi della presente iniziativa.

11. La giuria, che valuterà le opere,  sarà composta da cinque componenti:

il Presidente dell’Ente Parco a cui sarà demandata la presidenza della giuria; b) il Presidente della Comunità dell’Ente Parco; un componente dell’ A.S.O.I.M.; un componente dell'A.F.N.I. Campania; un componente del M.U.D.I.F.;

Il giudizio espresso dalla giuria sarà inappellabile.

12. Sono previsti i seguenti premi ( non cumulabili):

1° classificato Buono  del valore di  € 750,00

2° classificato Buono  del valore di  € 500,00

3° classificato Buono  del valore di  € 250,00

valido per l’acquisto di materiale fotografico, a scelta del vincitore.                                                                  

Ciascun vincitore, entro sette giorni dalla proclamazione, presenterà all’Ente Parco, comunicazione scritta, con i dettagli identificativi del premio scelto.  I premi saranno acquistati dall’Ente Parco nelle modalità di legge e consegnati ai vincitori appena espletate le procedure e comunque entro 90 giorni dalla suddetta comunicazione.

A tutti i partecipanti sarà consegnato un gadget.

13. Le fotografie più suggestive verranno comprese in progetti di promozione culturale e turistica del Parco

14.Tutti i partecipanti saranno contattati telefonicamente o tramite mail almeno 5 giorni prima della cerimonia di premiazione

15. I dati personali forniti dai partecipanti saranno utilizzati unicamente ai fini del concorso fotografico, ai sensi del GDPR (UE) n. 2016/679.

16. La partecipazione al concorso implica la conoscenza e la totale e incondizionata accettazione del presente regolamento.

17. Termine di consegna delle opere in busta chiusa: ore 15,00 di Venerdì 14 Settembre 2018 tramite consegna a mano ( è ammessa la consegna a mezzo corriere, entro e non oltre la data di scadenza a prescindere dalla data di spedizione )  presso la sede dell’Ente Parco ubicata in Via Lanzara, 27 – 84087 Sarno (SA)

18. Manifestazione di premiazione e Mostra Fotografica: Sabato 29 Settembre ore 17.30 , Via Lanzara, 27 Sarno ( Sa ). Le varie fasi della manifestazione si svolgeranno presso la sede dell’Ente Parco, la Sala Convegni di Palazzo Lanzara e i Giardini di Villa Lanzara.

 

 

 

SCHEDA DI ISCRIZIONE AL Concorso Fotografico “Parco del Sarno, caccia… all’immagine”

Spett. Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del fiume Sarno

Il/La sottoscritto/a (Compilare IN STAMPATELLO)

Cognome …………………………………………………………………………………………………………….

Nome …………………………………………………………………………………………………………………….

Nato il ……………………………………………………….

Codice fiscale …………………………………………………………………………………………………………..

Residente in …………………………………………………………………………… CAP:………………

Via/Piazza ……………………………………………………………………………………………. n° ……………

Tel:…………………............................ E-mail:…………………………………………………………………….

Dichiara:

- di aver visionato e di accettare il regolamento relativo a questo Concorso in ogni sua parte;

- che le informazioni fornite sono esatte;

 - che le opere presentate sono state eseguite dal dichiarante che ne autorizza gli usi indicati sul

regolamento ;

- (IN CASO DI PARTECIPANTE under 18) Dati di uno dei Genitore del minore partecipante:

Cognome …………………………………………………………………………………………………………….

Nome …………………………………………………………………………………………………………………….

Nato il ……………………………………………………….

Codice fiscale …………………………………………………………………………………………………………..

Residente in …………………………………………………………………………… CAP:………………

Via/Piazza ……………………………………………………………………………………………. n° ……………

Tel:…………………............................ E-mail:…………………………………………………………………….

 

Data ……………………………..           Firma leggibile ……………………………….……………………………..

 o Firma di un genitore per consenso del minore…………………………………………………….………...

-       Autorizzo il trattamento dei dati personali sopra esposti in base all’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e all’art. 13 GDPR 679/16.

 

-          Data ……………………………..Firma leggibile ……………………………….……………………………..

indietro

Ente Parco Regionale del Bacino Idrografico del Fiume Sarno | Via Lanzara 27 - 84087 Sarno (SA) 

Tel. 081966649 - Fax 081513764 - PEC: amministrazione.parcosarno@asmepec.it

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.155 secondi
Powered by Asmez